Campionato Serie D Gir.B8a gara di ritorno

Il nostro avversario: ACD Legnano

Febbraio 25, 2022 | By Ufficio Stampa
Tempo di lettura: 4 minuti

Amici biancorossi siamo arrivati alla settima gara di ritorno della quarta serie Italiana, i nostri ragazzi dovranno davvero buttare il cuore oltre all’ostacolo per ritornare a sorridere riportando i tre punti che mancano dal 2 Febbraio. L’armata Mazzoleni&Co. è pronta supportiamola al Comunale questa domenica alle ore 14.30. Vietato non cantare a tutta voce: Forza Casatese!

Il cammino nel girone B
L’ ACD Legnano (età media della rosa 21.8 anni) dopo la 6a giornata di ritorno del campionato di serie D occupa la 4 posizione con 43 punti: 13 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte. Il totale dei goal realizzati è 33 contro i 28 subiti. Miglior goaleador anno 2001 della rosa: Bingo Marco Josè con 7 goal.

La storia
L’ ACD Legnano vanta un storia centenaria passando in rassegna tutte le serie professionistiche italiane.
Il 16 luglio 2010 la società, a causa dell’ingente indebitamento, fu esclusa dalla Lega Pro e radiata da tutti i campionati nazionali. Non fu neppure possibile iscriversi in un campionato dilettantistico regionale per la stagione 2010-2011, nonostante gli sforzi per creare in tempo un nuovo sodalizio. Il 2010 segnò pertanto la fine dell’esistenza della società storica.
Dopo una stagione di stop assoluto, il 15 luglio 2011, venne fondata una nuova squadra, l’A.S.D Legnano Calcio 1913, che si iscrisse al campionato di Prima Categoria della Lombardia per la stagione 2011-2012, venendo inserita nel girone N. Il nuovo sodalizio vinse il campionato e guadagnò l’accesso alla Promozione, venendo inserito nel girone A. Al termine della stagione 2012-2013 la squadra giunse di nuovo prima, aggiudicandosi il campionato e ottenendo la promozione in Eccellenza
Nel massimo livello del calcio dilettantistico regionale i Lilla si piazzarono dapprima secondi nella stagione 2013-2014, poi quarti nel 2014-2015, guadagnando per due volte l’ammissione ai play-off. Nello specifico, il percorso che avrebbe potuto portare i Lilla alla promozione si arrestò contro il Magra Azzurri nel 2014 e contro il Verbano nel 2015.
Il 7 maggio 2015 l’A.S.D. Legnano 1913 ha acquisito ufficialmente i diritti sulla denominazione storica e sugli emblemi della vecchia società A.C. Legnano, assumendo il nome di Associazione Calcio Legnano, al termine di una lunga trattativa con la curatela fallimentare del vecchio club che si è conclusa il 23 aprile 2015.
Formazione dell’A.S.D. Legnano 1913 Calcio nella stagione 2014-2015
Nell’estate 2015 il club ha presentato richiesta di ripescaggio nel campionato di Serie D 2015-2016, che però non è andata a buon fine; il Legnano si presenta così per il terzo anno consecutivo al via del campionato del girone A di Eccellenza Lombardia 2015-2016, dove ritrova altre due illustri squadre del nord-ovest lombardo: il Varese (retrocesso dalla Serie B, escluso dalla Lega Pro e rifondato) e il Saronno (ricostituito dopo cinque anni di inattività). Proprio il Varese vince il girone con ampio margine, mentre il Legnano si piazza al secondo posto e accede direttamente alla finale dei play-off regionali, disputata in gara secca il 7 maggio 2016 e conclusasi con la vittoria sull’Ardor Lazzate per 2-1 e la susseguente qualificazione alla fase nazionale (ove a causa dell’indisponibilità dello stadio casalingo, sede del concomitante Palio, i lilla optano per disputare le gare interne allo stadio Luigino Garavaglia di Inveruno. Nella semifinale territoriale il Legnano supera il Torviscosa battendolo per 2-1 all’andata e per 0-2 al ritorno, accedendo alla finale promozione contro il St. Georgen: il doppio confronto conclusivo si risolve in una vittoria per 2-1 all’andata ad Inveruno e un pareggio per 2-2 al ritorno a San Giorgio di Brunico, che garantisce ai lilla la promozione in Serie D.
Nella medesima stagione la squadra riesce inoltre a raggiungere la finale di Coppa Italia Dilettanti Lombardia, poi persa per 2-0 contro l’Ardor Lazzate il 19 dicembre 2015.
La stagione 2016-2017 si è rivelata difficoltosa: il Legnano si è infatti ritrovato fin dalle prime giornate nelle ultime posizioni del girone A della Serie D, rischiando la retrocessione diretta. Non sortisce effetto d’invertire la rotta neppure l’avvicendamento in panchina tra Simone Banchieri (chiamato in estate a sostituire Aldo Monza) e il veterano della rosa Fabrizio Salvigni (che per assumere l’incarico lascia il calcio giocato). Parallelamente, ai primi del 2017, i patron Gaetano e Vanessa Paolillo (da mesi pesantemente contestati dalla tifoseria lilla, che imputa loro uno scarso attaccamento al club) annunciano il loro disimpegno dalla guida societaria, la cui presidenza passa al socio Gigi Cappelletti, mentre il controllo delle quote viene acquisito dalla famiglia di Giovanni Munafò, che diventa poi presidente lilla a stagione conclusa. Dopo la nomina di Cappelletti alla presidenza, e con l’arrivo di Paolo Tomasoni sulla panchina lilla, i Lilla disputano un finale di stagione di buon livello, staccando il fondo della classifica e qualificandosi per i play-out contro la Bustese[184], che perdono per 3 a 0 retrocedendo in Eccellenza. Nella stagione 2017-2018 il Legnano giunge quinto nel girone A dell’Eccellenza Lombardia[186], mentre in Coppa Italia Dilettanti Lombardia i Lilla arrivano secondi nel girone 8, risultato che non consente il passaggio al turno successivo.
Nella stagione 2018-2019 di Eccellenza Lombardia i Lilla si classificano al 3º posto del girone A dell’Eccellenza Lombardia perdendo la finale dei play-off nazionali e al 2º posto del girone 10 della Coppa Italia Dilettanti Lombardia. Al termine della stagione vengono ripescati in Serie D, campionato che disputano anche nella stagione 2020-2021. (fonte it.wikipedia.org)

La terna arbitrale
Direttore di gara Sig. Giuseppe Vingo di Pisa (Percorso professionale in Serie D: 106 presenze, 449 cartellini gialli, 21 cartellini rossi e 35 rigori assegnati)
I° Assistente Sig. Matteo Cardona di Catania
II° Assistente Sig. Marco Roncari di Vicenza

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram
Email