Campionato Serie D Gir.B 6a gara di ritorno

Il nostro avversario: Castellanzese 1921

Febbraio 18, 2022 | By Ufficio Stampa
Tempo di lettura: 3 minuti

Per Mister Mazzoleni domenica calcare il terreno del Giovanni Provasi sarà un autentico tuffo nel suo recente passato, su quel campo però i biancorossi saranno chiamati all’ennesima prova corale di forza per non perdere terreno prezioso dalla zona PlayOff. Dopo il bellissimo pareggio maturato contro la corazzata Sangiuliano nel turno infrasettimanale appena trascorso, facciamo sentire la nostra voce e il nostro cuore cantanto a piena voce: Forza Casatese!

Il percorso nella quarta serie italiana nel Girone B annata 2021/2022
La Castellanzese 1921 con una rosa di 21.4 anni di media, dopo la quarta giornata di ritorno di campionato occupa la quattordicesima posizione con venticinque punti: sette vittorie, quattro pareggi e tredici sconfitte. Al suo attivo si contano trenta goal realizzati contro i trentotto subiti. Miglior marcatore Mario Chessa con undici goal.

La storia
La cittadina di CASTELLANZA sita in provincia di Varese, confina con Busto Arsizio e Legnano (MI) e per tanto rimane contenuta per lo sviluppo delle attività sia culturali come sportive e svago per il tempo libero.
Ma ciò non toglie che , con sforzi immani da parte di cittadini volonterosi ed appassionati, qualcosa si possa fare anche in loco. Attualmente è anche faticoso racimolare fondi per restare in vita in quanto, scomparse le grandi aziende con esse sono mancati i mecenati finanziatori di qualsiasi attività.
Nel 1921, anno di fondazione della Associazione, che adottò i colori NERO e VERDE conseguentemente all’attaccamento di alcuni suoi fondatori alla mitica squadra del VENEZIA CALCIO, Castellanza era borgata ed i suoi abitanti non raggiungevano le 6000 unità.
In compenso avevano la loro sede grandi industrie internazionali che aderivano al finanziamento in occasione di manifestazioni sportive.
In quegli anni, vi si trovavano all’interno della UNIONE SPORTIVA CASTELLANZESE le sezioni di CICLISMO, (attività prevalente perché i fondatori erano degli appassionati smisurati di questo sport ) qualche presenza di ATLETICA, CALCIO, MOTO CLUB, ( nel 1950 aveva ben 248 iscritti). Ultima emanazione fu IL TENNIS DA TAVOLO.
Tornando all’anno di fondazione ci sentiamo in dovere di citare i nomi di coloro che ne furono i fondatori della UNIONE SPORTIVA CASTELLANZESE. Per primo l’ideatore ed animatore GIUSEPPE SCANDROGLIO, non da meno furono i suoi collaboratori nell’assecondarlo come ERCOLE AIROLDI, ALFREDO GAMASSI, UMBERTO BAITA e PIERINO ALBINI.
Anni ’90, scissione e rinascita
Negli anni a seguire ……..per motivi diversi e carenza di mezzi, venne effettuata solo l’iscrizione alla FIDAL e per “ignavia dei tesserati, non si organizzarono i consueti campionati castellanzesi di tennis.
Nel 1975 il Consiglio Direttivo, per mancanza di mezzi finanziari, decise di limitare l’attività e di non tesserare gli atleti del ciclismo, dell’atletica leggera e tennis.
Dopo il Presidente per eccellenza Ermanno Raimondi , si susseguirono i nomi di Zambetti, Guenzi, Caputo e Rango, presidente nero-verde dal 1992 al 2003, il quale preferì concentrare le energie della società verso il calcio, al punto di chiedere che le altre discipline sportive rimaste venissero separate dallo sport più seguito al mondo.
Nel 1992 avveniva la scissione e nasceva la U.S. CASTELLANZESE CALCIO e cessava di esistere la polisportiva che tanto aveva fatto per arricchire di allori la bacheca sportiva della città di Castellanza.
Con altrettanto orgoglio di un tempo e voglia di fare oggi, a sventolare i novantenni colori nero-verde , l’ U.S.D. CASTELLANZESE 1921 è pronta e determinata a dimostrare l’attaccamento alle proprie origini ed alla propria storia , cercando di non dimenticare l’importante ruolo sociale che ha ricoperto in passato, che ricopre attualmente e che si presta a ricoprire per il futuro. (fonte castellanzese.com)

La terna arbitrale
A dirigere la XXV gara del girone B di serie D in programma il 20 Febbraio alle ore 14.30 presso lo Stadio Comunale Giovanni Provasi sito in Via Generale Luigi Cadorna, 11, Castellanza Va, sarà il Sig. Marco Maria Di Nosse della sezione di Nocera Inferiore (67 Presenze in Serie D – 275 Cartellini Gialli – 21 espulsioni – 25 rigori assegnati), coadiuvato dagli assistenti: Salvatore Damiano di Trapani e Paolo Vitaggio di Trapani.

Facebook
Twitter
WhatsApp
Telegram
Skype
Email